Hara Yoga significa "Via di riunione con il Centro Vitale". Il cammino per porsi in sintonia con la sorgente dell'energia vitale posta nel Ventre, per radicarsi in esso e lasciare che lo sviluppo e l'armonizzazione del Cuore e della Mente, avvenga spontaneamente in modo ordinato e stabile.

"La cura delle radici favorisce la forza del tronco e l'ampiezza dei rami. Il vento si cura dei fiori e dei frutti".

L'obiettivo di questa disciplina psicofisica è la realizzazione di un valido equilibrio esistenziale, fluido e non rigido, che si manifesta in tre aspetti dell'essere:

1) Equilibrio strutturale organico.

    Tra il sistema respiratorio-circolatorio e quello muscolare-scheletrico, in rapporto alla correzione postulare e alla centratura nella zona viscerale del ventre.

2) Equilibrio emozionale.

    Tra le mutevoli condizioni dello stato d'animo e la tranquilla stabilità posta nel cuore, in rapporto alla crescita della consapevolezza di Se'.

3) Equilibrio psichico.

    Tra il fluire dei pensieri che creano e fissano la nostra realtà e la non identificazione con le abitudini e gli automatismi che ne derivano, in rapporto all'Essenza che è la condizione originale in cui la nostra attenzione va mutando costantemente.

Hara Yoga è un percorso evolutivo graduale, per disporre del tempo necessario a una trasformazione valida e consapevole della propria reale condizione. Ma al contempo è anche un territorio di crescita che dona realizzazioni immediate, che sorgono dallo stupore per il riconoscimento spontaneo della propria natura profonda.